SmartMode

Un modo SMART per le tue videochiamate online

API per sviluppatori


Introduzione

SmartMode è concepito per essere utilizzato anche in modalità Mash-Up.
Ciò significa che puoi incorporare automaticamente una videochiamata (gestita dietro le quinte da SmartMode) anche all'interno del tuo sito web o web app con poche linee di codice (in modo analogo al funzionamento di Google Maps che consente di utilizzare le proprie mappe anche da siti esterni).

Uso di SmartMode in modalità Mash-Up

Una videochiamata in SmartMode altro non è che un locazione HTTP virtuale, chiamata anche stanza (alias room), identificabile e raggiungibile tramite un'URL univoca.
Ogni stanza, non appena raggiunta (tramite HTTP) dai primi due visitatori, innesca automaticamente, tra loro, una videochiamata. Tutto qui.

Con questa premessa, tutto cio che devi fare nella tua applicazione è assicurarti di creare una stringa univoca, che possa garantire la generazione automatica di una URL univoca, ossia la stanza, su cui far approdare i due utenti che devono compiere la videoconversazione.

La generazione della stringa univoca è lasciata all'implementazione della tua applicazione (può essere fatta, per esempio, con una funzione per generare stringhe random). Per ottenere invece l'URL della stanza, su cui far approdare due utenti, devi usare la seguente API:

https://www.smartmode.it/api?room=TUASTRINGAUNIVOCA


Esempio pratico

Nell'ipotesi di avere generato randomicamente la stringa univoca A385GDDG65 per identificare la stanza, l'url nel link seguente consente di avviare una videochat ai primi due utenti che vi approdano:

Per una dimostrazione cliccare due volte il link: per esempio, la prima volta dal proprio PC, la seconda dal proprio SmartPhone

Uso e limiti

Le API di SmartMode non offrono volutamente meccanismi per garantire che una URL univoca di una stanza sia accessibile solo ed esclusivamente a due determinati utenti della tua applicazione. Questa logica è lasciata allo sviluppatore. Bisogna quindi tener presente che una stanza, seppur univoca, è tecnicamente una comune URL potenzialmente raggiungibile da tutti. Conseguentemente è opportno gestire, nell'interno della tua applicazione, questi aspetti semplici e cioè:

  • Crere una stringa univoca da utilizzare nella API che genera l'URL della stanza
  • Condividere la stanza esclusivamente a due specifici utenti che necessitano di compiere la videochiamata

Per incorporare, infine, la videochiamata in una propria pagina web si può usare un iframe così come illustrato nell'esempio seguente (Nota: è importante l'attributo allow con i valori indicati):
<iframe src="https://www.smartmode.it/api?room=A385GDDG65" allow="camera *;microphone *" width="320" height="470">
</iframe>
            

Futuri sviluppi

SmartMode è un progetto ideato con lo spirito di supportare, in un contesto di emergenza come quello attuale, la diffusione di strumenti digitali gratuiti, semplici, intuitivi e scalabili per la comunicazione a distanza. Sono previste future implementazioni per rafforzare l'idea di base con funzionalità aggiuntive mirate ad ambiti di applicazione specifici, quali telemedicina, formazione, manutenzione e supporto. Per maggiori informazioni contattare l'autore:
Rosario Carvello - rosario.carvello@gmail.com

Credits


Il progetto open source SmartMode fa uso della teconologia WebRTC di Google. E' stato ideato, in concomitanza dell'emergenza COVID-19, quale strumento per l'erogazione gratuita di servizi digitali che promuovono la comunicazione da remoto a favore del distanziamento sociale.

Autore: Rosario Carvello

https://github.com/rcarvello
rosario.carvello@gmail.com
Accesso dimostrativo
email:
 admin@email.it
modalità:
 Voglio iniziare una conversazione ed invitare un amico
password:
 smartmode